sistemi di gestione

QUALITÀ E SVILUPPO RURALE SRL offre consulenze per l'implementazione dei sistemi di gestione intesi come modelli collaudati per gestire e migliorare continuamente le politiche, le procedure e i processi di un'organizzazione (ISO 9001-ISO 14001-ISO 50001-OHSAS 18001-ISO 20121-ISO 22000 e SA 8000)

I sistemi di gestione possono essere:
della qualità ai sensi della norma ISO 9001. Un sistema di gestione per la qualità come ISO 9001 fornisce un modello gestionale che assicura i controlli necessari ad eliminare i rischi e monitorare e misurare le prestazioni di un'azienda, oltre ad aiutare a rafforzare l'immagine e la fama di cui questa gode e a favorire la ricerca di miglioramenti attraverso le comunicazioni interne ed esterne;
dell'ambiente ai sensi della norma ISO 14001. ISO 14001 è una norma accettata a livello internazionale che definisce le modalità per predisporre un sistema di gestione ambientale (EMS) efficace. La norma è stata progettata per affrontare il delicato equilibrio tra il mantenimento del profitto e la riduzione dell'impatto ambientale. Con l'impegno dell'intera organizzazione è possibile raggiungere entrambi gli obiettivi;
dell'energia ai sensi della norma ISO 50001. Ridurre i consumi energetici è la chiave per superare la carenza di energia e l’aumento dei costi. Per molti la risposta è un sistema di gestione dell'energia (ENMs).Oltre a ridurre i costi e le emissioni di gas serra, una certificazione può migliorare la vostra reputazione, dimostrando il vostro impegno per la sostenibilità ambientale. La ISO 50001 rappresenta l'ultima best practice internazionale nella gestione dell'energia basata su normative nazionali e regionali vigenti. Lo standard è stato sviluppato nel corso di diversi anni da esperti di gestione energetica provenienti da oltre 60 Paesi. La ISO 50001 aiuterà a mettere in atto i processi necessari per analizzare il consumo di energia, ad attivare piani, obiettivi e indicatori di prestazione energetica per ridurre i consumi e ad individuare le opportunità per migliorare il rendimento energetico;
della sicurezza sul lavoro ai sensi della norma OHSAS 18001. Gestione del rischio per ridurre gli infortuni, rispettare la legislazione e migliorare le prestazioni costruire e diffondere una cultura della sicurezza e della prevenzione nei luoghi di lavoro, individuare e tenere sotto controllo i potenziali rischi, salvaguardare la reputazione aziendale e rispettare la normativa vigente in materia di sicurezza sono obiettivi imprescindibili per tutte quelle organizzazioni che vogliono essere competitive e insieme responsabili. La legislazione italiana, con l'entrata in vigore del Testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, successivamente modificato dal D.Lgs. 5 106 del 2009, ha inasprito le sanzioni e introdotto obblighi di rendiconto più stringenti per contrastare il fenomeno degli infortuni sul lavoro che, secondo il rapporto INAIL, nel 2009 sono stati 790.000. In aggiunta al rischio di infrangere la normativa, subire delle sanzioni e ridurre la produttività, le organizzazioni rischiano di vedere aumentare i costi operativi, i premi assicurativi e le citazioni in giudizio. L'implementazione di un sistema di gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro (SSL) permette di identificare e tenere sotto controllo i rischi legati alla salute e sicurezza sul lavoro, ridurre il numero di potenziali incidenti, essere conformi alla legislazione vigente e migliorare in modo continuo la propria performance. La norma OHSAS 18001 fornisce all'organizzazione un approccio strutturato alla pianificazione, implementazione e gestione di un sistema di gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro.
E' inoltre stata progettata per essere compatibile con le norme ISO 9001 e ISO 14001, facilitando quelle organizzazioni che intendono progettare, implementare e gestire un sistema integrato per la qualità, l'ambiente e la sicurezza;
della gestione sostenibile degli eventi ai sensi della ISO 20121. L’attenzione per la sostenibilità di un evento, resa esplicita dal gruppo responsabile della gestione ambientale per le Olimpiadi 2012, ha fatto comprendere la necessità della presenza di uno standard che supportasse gli organizzatori nella pianificazione e nella gestione di eventi sostenibili. Emanato nel novembre 2007, ISO 20121 è frutto del lavoro di un gruppo interdisciplinare composto da organizzatori, consulenti, esperti di eventi e di sostenibilità. Lo standard fornisce un modello all’interno del quale gli organizzatori di eventi e i loro fornitori possono sviluppare un sistema di gestione degli eventi più sostenibile. Rispettare tali requisiti assicura che gli obiettivi comuni di sostenibilità vengano perseguiti in fase di pianificazione, durante lo svolgimento e nella gestione successiva alla manifestazione. In fase di certificazione, L’implementazione dello standard può portare molti benefici, ma la cosa più importante è che fornisce un quadro di riferimento per fare la differenza a livello ambientale e sociale, garantendo vantaggi economici rilevanti;
della gestione dei rischi per la sicurezza e l'igiene alimentare nella catena di fornitura alimentare ai sensi della ISO 22000. La ISO 22000 è uno standard internazionale che definisce i requisiti di un sistema di gestione per la sicurezza e l'igiene alimentare rivolto a tutte le organizzazioni della catena alimentare, dal produttore al consumatore. Lo standard combina elementi generalmente riconosciuti come fondamentali per garantire la sicurezza e l'igiene all'interno della catena alimentare, tra cui:
• comunicazione interattiva
• gestione dei sistemi
• controllo dei rischi per la sicurezza e l'igiene alimentare tramite programmi di prerequisiti e piani HACCP
• miglioramento e aggiornamento continui del sistema di gestione per la sicurezza e l'igiene ambientale;
della gestione della responsabilità sociale ai sensi della SA 8000. Le organizzazioni non governative (ONG) e gli analisti finanziari eseguono verifiche sulle organizzazioni per accertarsi che sui luoghi di lavoro vengano rispettati gli standard minimi e che ai lavoratori siano garantite condizioni eque. Questi e altri soggetti coinvolti, inclusi i dipendenti, tengono in sempre maggiore considerazione l'impegno assunto dall'organizzazione per garantire un ambiente di lavoro equo e corretto e pratiche aziendali trasparenti.
Questo clima determina la crescente necessità per l'organizzazione di dimostrare la propria responsabilità sociale. La norma internazionale maggiormente riconosciuta per la gestione dei diritti umani sul luogo di lavoro è SA 8000:2001, elaborata dall'ente Social Accountability International (SAI). È la prima norma certificabile per organizzazioni di qualsiasi dimensione e dislocate in qualsiasi Paese del mondo; fornisce un'infrastruttura in grado di garantire a tutti i soggetti coinvolti l'impegno dei responsabili aziendali nei confronti della responsabilità sociale.

Richiesta Contatto

NOME 
COGNOME 
NOME AZIENDA
P.Iva e/o Codice Fiscale
EMAIL    
TELEFONO
RICHIESTA 

Acconsento al trattamento dei miei dati personali come da : (D.Lgs 196/2003)

Iscrizione Newsletter(D.Lgs 196/2003)