Qualità e Sviluppo Rurale s.r.l. utilizza cookie e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

Articoli in Evidenza

AGLIONE DELLA VALDICHIANA RISORSA GENETICA D'INTERESSE DELLA REGIONE TOSCANA

Approvato l'elenco delle segnalazioni delle risorse genetiche e al secondo posto, su quattordici progetti, c'è l'AGLIONE
AGLIONE DELLA VALDICHIANA RISORSA GENETICA D'INTERESSE DELLA REGIONE TOSCANA
Approvato l'elenco di specie di risorse genetiche vegetali di interesse alimentare ed agrario, di maggiore interesse per la Toscana dal punto di vista economico, scientifico o culturale, che necessitano di caratterizzazione, recupero e conservazione
LEGGI ALTRO

LA SUSINA MASCINA NELL'ELENCO DEI PAT NAZIONALI

La susina di Montepulciano inserita nell'aggiornamento dell'elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali
LA SUSINA MASCINA NELL'ELENCO DEI PAT NAZIONALI
Con Decreto del 14 luglio 2017 numero 54556, a firma del Ministro Maurizio Martina, la Mascina di Montepulciano è stata inserita nell'elenco nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali.
Grazie al lavoro di Qualità e Sviluppo Rurale la susina poliziana potrà fregiarsi del titolo di PAT (prodotto agroalimentare tradizionale) e pertanto dare evidenza della sua tipicità.
LEGGI ALTRO

LA SUSINA DI MONTEPULCIANO TRA I PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI

La Mascina di Montepulciano, la tipica susina del territorio poliziano, con Decreto della Regione Toscana n. 3028 del 17/03/2017 è stata inserita nell'elenco regionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Toscana
LA SUSINA DI MONTEPULCIANO TRA I PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI
La Mascina o Moscina di Montepulciano, conosciuta anche come Susina di Montepulciano e Scoscia Monaca di Montepulciano, con decreto della Regione Toscana n. 3028 del 17/03/2017 è stata inserita nell'elenco regionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Toscana.
L'idea di proporre l'inserimento nell'elenco dei PAT, di questa caratteristica susina, è stata dell'Amministrazione Comunale di Montepulciano, guidata dal Sindaco Andrea Rossi, seguendo l'alveo della ricerca e promozione dell'eccellenze agro-alimentari che contraddistinguono l'area poliziana e della Valdichiana.
LEGGI ALTRO

VALORIZZIAMO L'AGLIONE DELLA VALDICHIANA

Un'eccellenza agro-alimentare della valdichiana senese ed aretina
VALORIZZIAMO  L'AGLIONE DELLA VALDICHIANA
Con Decreto Dirigenziale Regione Toscana, n. 1569 del 04/04/2016, l'Aglione della Valdichiana è stato inserito tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Regione Toscana, per iniziativa di Qualità e Sviluppo Rurale, e le tre maggiori associazioni, che rappresentano il mondo agricolo locale -CIA, Coldiretti e Confagricoltura- hanno deciso di condividere il percorso di valorizzazione di questo prodotto.
LEGGI ALTRO

ESTENSIONE AGEVOLAZIONI PER ACQUISTO TERRENI AGRICOLI

La Legge n.208/2015 estende la tipologia di soggetti che possono usufruire delle agevolazioni note con la definizione di piccola proprietà contadina
ESTENSIONE AGEVOLAZIONI PER ACQUISTO TERRENI AGRICOLI
La Legge di Stabilità n.208/2015 estende la possibilità di acquisto di terreni agricoli, assolvendo la sola imposta catastale dell’1% e con imposte di registro e ipotecaria nella misura fissa di 200 Euro cadauna, anche al coniuge o ai parenti in linea retta come padri, figli, nipoti, pronipoti diretti, nonni e bisnonni privi della qualifica di coltivatore diretto o Iap (imprenditore agricolo professionale), a condizione che siano già proprietari di terreni agricoli (senza definire una superficie minima di possesso).
LEGGI ALTRO

AGLIONE DELLA CHIANA: PRODOTTO AGROALIMENTARE TRADIZIONALE

Qualità e Sviluppo Rurale, con alcuni produttori, ha iniziato il percorso di richiesta inserimento dell'AGLIONE DELLA CHIANA, nell'elenco dei Prodotto Agroalimentari Tradizionali della Toscana; azione di tutela del prodotto e di valorizzazione dell'area di produzione
L'AGLIONE DELLA CHIANA può essere inserito nell'elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali, della Regione Toscana, per questo Qualità e Sviluppo Rurale insieme ad un gruppo di produttori ha già iniziata la predisposizione della documentazione da presentare alla Regione Toscana.
LEGGI ALTRO

LEGGE PER L' AGRICOLTURA SOCIALE

E' in fase di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il testo di Legge "Disposizioni in materia di agricoltura sociale"
LEGGE PER L' AGRICOLTURA SOCIALE
Il 5 agosto è stato approvato, in seconda lettura (definitivamente), dalla Camera il disegno di Legge "Disposizioni in materia di agricoltura sociale", ora si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale perché il provvedimento diventi Legge dello Stato.
Il testo di Legge è costituito da 7 articoli che analizzeremo e cercheremo di riassumere.
LEGGI ALTRO

MIPAAF, APPROVATA LEGGE SU AGRICOLTURA SOCIALE

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stata approvata in via definitiva la legge sull’agricoltura sociale
MIPAAF, APPROVATA LEGGE SU AGRICOLTURA SOCIALE
“Dotare l’Italia nell’anno di Expo di una legge sull’agricoltura sociale – ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina – non è solo una buona notizia, è una grande opportunità e il riconoscimento del lavoro che migliaia di esperienze portano avanti ogni giorno sui territori...."
LEGGI ALTRO

SENTENZA SULL'USO DEI FITOFARMACI IN AGRICOLTURA

Il Tribunale di Pistoia dichiara intollerabili le immissioni di sostanze nocive nella proprietà confinante ed ordina all'agricoltore modalità di esecuzione dei trattamenti più idonee a ridurre gli impatti
SENTENZA SULL'USO DEI FITOFARMACI IN AGRICOLTURA
Il Tribunale di Pistoia con sentenza del 26/08/2014 ha ordinato ad un viticoltore di Quarrata (PT) di eseguire i trattamenti con modalità tese a contenere le immissioni di sostanze nocive nella proprietà del vicino; quest'ultimo aveva riscontrato sul suo terreno una concentrazione di rame pari a 4,23 mg./Kg. ed era costretto a tenere chiuse le finestre della propria abitazione.
LEGGI ALTRO