Qualità e Sviluppo Rurale s.r.l. utilizza cookie e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

Articoli in Evidenza

GLI ANIMALI D' AFFEZIONE POTRANNO AVERE DEGNA SEPOLTURA

E' la Legge Regionale 20 gennaio 2015, n. 9 che, in Toscana, disciplinerà i cimiteri per gli animali d'affezione, pubblicata nel BURT n. 4, parte prima, del 23 gennaio 2015.
GLI ANIMALI D' AFFEZIONE POTRANNO AVERE DEGNA SEPOLTURA
La Regione Toscana ha legiferato in merito alla disciplina dei cimiteri per gli animali d'affezione alla luce della mutata e crescente sensibilità maturata nel nostro Paese in materia di tutela degli animali.
LEGGI ALTRO

SENTENZA SULL'USO DEI FITOFARMACI IN AGRICOLTURA

Il Tribunale di Pistoia dichiara intollerabili le immissioni di sostanze nocive nella proprietà confinante ed ordina all'agricoltore modalità di esecuzione dei trattamenti più idonee a ridurre gli impatti
SENTENZA SULL'USO DEI FITOFARMACI IN AGRICOLTURA
Il Tribunale di Pistoia con sentenza del 26/08/2014 ha ordinato ad un viticoltore di Quarrata (PT) di eseguire i trattamenti con modalità tese a contenere le immissioni di sostanze nocive nella proprietà del vicino; quest'ultimo aveva riscontrato sul suo terreno una concentrazione di rame pari a 4,23 mg./Kg. ed era costretto a tenere chiuse le finestre della propria abitazione.
LEGGI ALTRO

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PISCINE AD USO NATATORIO

La Legge Regionale 23 dicembre 2014 n.84, a seguito delle difficoltà nell’adempiere ai dettami della L.R. 9 marzo 2006 n.8, introduce rilevanti modifiche per i requisiti igienico-sanitari delle piscine ad uso natatorio ed in particolare modo per quelle private ad uso collettivo
NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PISCINE AD USO NATATORIO
La Legge Regionale 9 marzo 2006 n.8, succ. modif. ed integr., ed il relativo regolamento di attuazione (emanato con D.P.G.R. 26 febbraio 2010 n.23/R succ. modif. ed integr.) disciplinano i requisiti igienico-sanitari di piscine pubbliche e private aperte al pubblico, piscine private ad uso collettivo ed impianti destinati al gioco acquatico, escludendo quindi le piscine ad usi speciali come quelle termali o collocate all’interno di strutture di cura, di riabilitazione, ecc.
LEGGI ALTRO

VIGNETI:MISURA PER LA RICONVERSIONE E RISTRUTTURAZIONE

Posticipato al 27 febbraio il termine per la presentazione delle domande di cui al Reg. (UE) n. 1308/2013-misura della riconversione e ristrutturazione dei vigneti
VIGNETI:MISURA PER LA RICONVERSIONE E RISTRUTTURAZIONE
Con la circolare dell'AGEA (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) prot. n. ACIU.2015.4, del 12 gennaio 2015, il termine fissato per la presentazione delle domande di cui al Reg. (UE) n. 1308/2013 è stato posticipato al 27 febbraio 2015.
LEGGI ALTRO

DA OGGI PREVISTA L'ATTIVAZIONE DELL'ANAGRAFE DELLE API

Da oggi è prevista l'operatività dell'anagrafe delle api dal sito del SISTEMA INFORMATIVO VETERINARIO; un sistema trasparente che consentirà la tracciabilità degli apiari e del miele; uno strumento di utilità per gli apicoltori, Organismi di Controllo e per i consumatori.
DA OGGI PREVISTA L'ATTIVAZIONE DELL'ANAGRAFE DELLE API
Da oggi dovrebbe essere operativo l'anagrafe delle api; gli apicoltori potranno registrarsi, sul portale del sistema informativo veterinario, ed inserire i dati di una nuova attività, comunicare una nuova apertura, specificare la consistenza degli apiari e il numero di arnie o le movimentazioni per compravendite.
LEGGI ALTRO

VINI: INDICAZIONE DEL NOME GEOGRAFICO

Emanata una circolare del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che riguarda l’indicazione del nome geografico più ambio in cui ricade la zona di produzione di un determinato vino DOP e IGP.
VINI: INDICAZIONE DEL NOME GEOGRAFICO
Con la circolare n. 0093871 del 31/12/2014, il MiPAAF ha fornito chiarimenti per assicurare i corretti usi commerciali, etichettatura e presentazione, in conformità alla specifica normativa dell’Unione europea e nazionale (Reg. EU 1308/2013, Reg. CE 607/2009, D.L.vo 61/2010 e D.M. 13 agosto 2012).
LEGGI ALTRO

LA VALDICHIANA SENESE AVRA' UN SUO MARCHIO D'AREA

Qualità e Sviluppo Rurale sarà la struttura deputata a creare, tecnicamente, il marchio d'area della Valdichiana Senese redigendo i manuali, i disciplinari, la piattaforma e il sito web. La progettazione sarà concepita per non pesare sulle attività economiche, sia dal punto di vista degli adempimenti che dei costi da sostenere, e sarà interamente informatizzata
LA VALDICHIANA SENESE AVRA' UN SUO MARCHIO D'AREA
L'implementazione di un Marchio d'Area parte dall'individuazione di un'area territoriale che si impegna a realizzare una rete di servizi dove le imprese aderiscono ad un sistema e condividono la carta dei valori.
La progettazione e realizzazione di Marchi d'Area permette di dare supporto ai Soggetti locali presenti in un territorio, siano essi pubblici o privati, di valorizzare e promuovere quegli aspetti che costituiscono le tipicità e i "tesori" di una località, nella nostra fattispecie garantendo una qualità maggiore rispetto agli standards definiti dalla normativa cogente.
LEGGI ALTRO